TTG Incontri

è il principale marketplace del turismo b2b in Italia. In programma a Rimini, l’8/9/10 ottobre 2015.

52° edizione nel 2015 Si svolge ogni anno a ottobre e, con oltre 60.000 presenze, è l’evento clou dell’anno per il settore, pubblico 300x185la fiera in cui tutta l’industria dei viaggi (nazionale e internazionale) si riunisce per contrattare, fare networking, attivare nuovi business, confrontarsi, trovare nuove idee. Oltre 130 le destinazioni rappresentate, 4 le aree tematiche: Global Village, The World, Europa e Italia. Quest’ultima area rappresenta la più grande piazza di contrattazione al mondo del prodotto turistico italiano. È la più importante fiera italiana del settore e la più frequentata dai professionisti del turismo nazionali e internazionali. È la fiera con il più alto numero di Paesi rappresentati: oltre 130 destinazioni. Per l’intermediazione italiana è l’unica occasione di conoscere in un colpo solo tutta la più importante offerta mondiale del prodotto turistico. Per questo è la fiera con il più alto numero di agenzie di viaggi presenti. È un marketplace internazionale: il business è trasversale perché è presente in fiera tutta la filiera del turismo. È la più importante piazza di contrattazione dell’Italia nel mondo. È la più importante vetrina per far conoscere o rafforzare il proprio brand. È totalmente business to business ed è organizzata per garantire a tutti i partecipanti il massimo ritorno sul proprio investimento. È una fiera ad alto contenuto: opportunità di networking, seminari, convegni, laboratori per fornire soluzioni, lanciare nuove idee, analizzare i trend, favorire il confronto. Vanta partnership internazionali con i più importanti media del settore che garantiscono agli espositori e all’evento la massima visibilità. È l’evento in cui le aziende programmano il business per tutto l’anno, perché è qui che incontrano in un colpo solo tutti i principali e potenziali clienti.

TTG_2014_Pubblico 600x185TTG Incontri è l’unico evento in Italia che riunisce sotto lo stesso tetto per due giorni e mezzo tutti i principali intermediari del prodotto turistico. È una fiera esclusivamente business to business, focalizzata sul networking tra domanda e offerta. Per gli espositori internazionali TTG Incontri è la principale porta di accesso al mercato italiano per lo sviluppo del proprio business. Per l’offerta Italia, la fiera è la più grande piazza di contrattazione al mondo con i buyer internazionali. L’internazionalità, le opportunità di networking e di visibilità e l’efficacia del business a TTG Incontri garantiscono il più ampio ritorno sull’investimento.

Alcuni degli appuntamenti in programma

Green: la messa in scena della natura in hotel Quando un hotel si colloca in un ambiente naturale in quale relazione sta o quale relazione può proporre con il territorio e con il paesaggio? E quando invece l’hotel si colloca in un contesto urbano? Materiali, soluzioni di arredo, forme, decori, oggetti, figure, colori, sono molti i modi in cui la natura viene “messa in scena” negli spazi di accoglienza. Alberi nelle sale da pranzo o nelle aree comuni, licheni che ricoprono pareti come tappezzeria, ma anche materiali di arredo completamente “naturali” e biologici, in molti casi Km0, dalle pietre e legnami ai cibi del luogo. La ricreazione della natura e l’integrazione del naturale negli hotel si esprimono con modalità differenti, per offrire all’ospite un’esperienza più o meno in continuità con l’ambiente esterno. Che dire ad esempio di lodge o alberghi di lusso appollaiati su alberi o nel pieno della foresta? Quale natura dunque per gli hotel? Come la dimensione del naturale può essere gestita in modo strategico per creare un’offerta mirata ai propri clienti?In che relazione stanno naturale e autenticità? Soprattutto tenuto conto che nel turismo l’autenticità è un tema centrale e che negli ultimi anni all’autenticità del luogo si è sostituita l’autenticità dell’esperienza di viaggio? Esploreremo modelli e soluzioni e parleremo di autenticità, habitat e nuova ecologia. Relatore: Laura Rolle, Docente di semiotica della comunicazione, Università di Torino Luogo: SIA GUEST Area Trend e Green

Instagram: come creare con il breakfast un evento social Per emergere sui social media incentrati sulla comunicazione visiva è necessario progettare attentamente la ‘messa in scena’ del prodotto. Un incontro per apprendere le modalità cromatiche e compositive adottabili per l’allestimento di piatti e tavole per il breakfast in funzione di una efficace viralità del messaggio. Relatore: Staff Instagram Luogo: SIA GUEST Area Breakfast 

Destination of the Future: strategie digitali per trasformare il territorio Il ruolo del digitale sta evolvendo rapidamente e di conseguenza evolve il modo in cui i visitatori si comportano e viaggiano. Il costante affacciarsi sul mercato di nuove tecnologie e di nuovi strumenti ridefinisce di giorno in giorno le opinioni dei viaggiatori, rendendo indispensabile un adattamento e una trasformazione rapidi del prodotto, anzitutto per salvaguardarne la competitività. Anche per le destinazioni turistiche è ormai imprescindibile l’inserimento del digitale nella strategia organizzativa; per questo, insieme a Sojern, il Digital Tourism Think Tank illustrerà in questo convegno alcuni importanti esempi di strategie digitali di successo invitando, attraverso il giusto mix di best practice e opportunità strategiche, ad immaginare una vera e propria destinazione digitale del futuro. Relatori: Nick Hall, Digital Tourism Think Tank Maria Lence, Sales Manager Sojern Modera: Ilaria Punturiero, Digital Tourism Think Tank

Luogo: TTG Incontri  Area Next

Creare valore nei luoghi usando le emozioni: come cambia il concetto dell’accoglienza  Gli ambienti sono luoghi dell’anima e si devono progettare a partire dalle emozioni, che rappresentano la dimensione più intima e personale.  “L’emozione – sosteneva Aristotele – è un effetto congiunto del sentire e del pensare, il principio motore dell’esperienza umana”. Ed è proprio così, visto che le recenti ricerche in ambito neuroscientifico attestano che esse regolano il nostro comportamento, influenzano i nostri pensieri, modulano i nostri desideri e le nostre credenze, sono il volano della nostra memoria, inducono valutazioni e svolgono un ruolo centrale nel grado di attenzione. È opportuno comprendere quali siano positive e in che modo indurle stimolando i sensi. Occorre quindi passare attraverso la strada della vista, dell’olfatto, dell’udito, del gusto e del tatto, creando in un ambiente spazi e immagini, adottando forme, colori, odori, suoni, sapori, materiali, una giusta illuminazione per generarle e conquistare il fruitore dei luoghi, in modo da far fare esperienze indimenticabili. È il passo fondamentale per poter creare un’esperienza di valore. Se si potenziano le leve comunicative fondate sulle emozioni si ottiene un vantaggio competitivo difficilmente imitabile da altre imprese. Sbagliare questi elementi può invece determinare il fallimento dell’esperienza.  Relatore: Maria Grazia Turri, Docente di Comunicazione dei Linguaggi Aziendali, Università di Torino Luogo: SIA GUEST Area Trend e Green