È quello di Decimi il miglior olio Dop dell’Umbria!

Due i premi ottenuti al concorso “Oro Verde dell’Umbria”: l’olio dell’Azienda Agraria Decimi,

DOP Colli Martani, si è classificato al primo posto nella Categoria DOP mentre l’Azienda ha vinto anche il Premio Qualità e Immagine.

L’olio del frantoio Decimi, azienda a conduzione familiare di Bettona, grazie ai premi prenderà ora parte alle selezioni finali del Concorso nazionale Ercole Olivario in programma dal 13 al 19 marzo a Perugia.

Grande entusiasmo per i titolari Romina e Graziano Decimi: “La nostra continua ricerca della qualità è stata ripagata da questi due importanti riconoscimenti che ci appagano delle grandi fatiche”.

Qualità assoluta, produzione rispettosa del territorio di provenienza, sperimentazione, innovazione, cura quasi maniacale per i dettagli e approccio etico radicale. Sono tutti concetti che l’azienda Decimi continua a comunicare e che soprattutto traduce poi nel suo lavoro quotidiano, quello di fare un olio davvero unico.

A coronare il lavoro del frantoio Decimi è arrivato pochi giorni fa un altro importante riconoscimento. Due sono infatti i premi ricevuti al concorso “Oro Verde dell’Umbria”: l’olio dell’Azienda Agraria Decimi, DOP Colli Martani, si è classificato al primo posto nella Categoria DOP mentre l’Azienda ha vinto anche il Premio Qualità e Immagine (riconoscimento che valorizza il design e la funzionalità della bottiglia, l’utilizzo di materiali innovativi per la veste commerciale del prodotto e la completezza delle informazioni che vengono fornite al consumatore nell’etichetta).

I due premi sono stati assegnati nel corso di una cerimonia che si è svolta a Perugia, presso il Centro Servizi Alessi. Il concorso Oro Verde, nato per valorizzare gli oli extravergini di oliva a denominazione di origine Umbria e rafforzarne la presenza sui mercati italiani e stranieri, è promosso dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Umbria.

Graziano Decimi si conferma quindi uno dei migliori interpreti dell’olio umbro ed è alla guida, con la moglie Romina, di questa azienda a conduzione familiare che già può vantare importanti riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Un frantoio che sta facendo grande l’Umbria dell’olio grazie ad un modello culturale e colturale di ricerca dell’eccellenza e che si sta distinguendo sempre più, ed è ormai diventato un riferimento per gli appassionati del genere, così come per i più prestigiosi ristoranti. Umbri e non solo.

Così i Decimi hanno accolto il doppio premio: “Ogni anno si presentano problematiche diverse da affrontare per ottenere oli di grande qualità e noi siamo costantemente alla ricerca di soluzioni in grado di risolverle. La grande passione e il costante lavoro ci porta a seguire maniacalmente ogni fase senza tralasciare alcun dettaglio. Tutto questo lavoro quest’anno è stato poi ripagato da questi due importanti riconoscimenti che ci appagano delle grandi fatiche. È una soddisfazione inimmaginabile, una cosa che sognano penso tutti di raggiungere quando a fine novembre si fa l’olio. Essere premiati come miglior olio Dop è stata una emozione unica soprattutto dopo che l’anno scorso la nostra azienda ha scelto di non uscire con la produzione a causa dell’annata horribilis; una autentica sorpresa anzi doppia, non ce lo immaginavamo”.

E sul Premio Qualità e Immagine in particolare Graziano e Romina aggiungono: “Cerchiamo sempre di presentare al meglio anche il packaging e siamo convinti che un ottimo prodotto ha bisogno anche di una bottiglia accattivante semplice ed elegante nella quale il consumatore individua con immediatezza le informazioni di cui ha bisogno”.

Graziano Decimi nella sala degustazione

Graziano Decimi nella sala degustazione

Il frantoio Decimi è in ottima compagnia visti gli altri oli importanti premiati (7 per i dop e 3 per gli extravergine). Quest’anno il concorso “Oro Verde dell’Umbria” ha visto una partecipazione record: 40 oli, ben 27 oli Dop rappresentativi di tutte le sottozone in cui è diviso il territorio regionale e 13 oli extravergini.

Ora quindi sono 10, compreso quello di Decimi, gli oli di “Oro Verde dell’Umbria” che grazie all’alto punteggio ottenuto prenderanno parte alle selezioni finali del Concorso nazionale Ercole Olivario, dedicato alle eccellenze olivicole del Bel Paese, in programma a Perugia dal 13 al 19 marzo 2016 (organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia con il sostegno dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e la collaborazione del Sistema Camerale Nazionale, delle Associazioni dei Produttori Olivicoli, degli Enti e delle Istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano).

“Mi auguro che l’Umbria dimostri le sue potenzialità con questi magnifici oli che concorreranno all’Ercole Olivario e speriamo che qualcuno riesca a riportare a casa questo ambitissimo trofeo”, sottolineano i Decimi relativamente al prossimo imminente importante appuntamento. Mentre per il futuro affermano: “La nostra mission sarà sempre quella di produrre oli estremi e di portarli a conoscenza di un sempre più vasto ed attento pubblico”.